POE vuole costituire un’esperienza di confronto tra studiosi accomunati dall’interesse per l’area problematica individuata dall’intersezione di tre termini: politica, ontologia, ecologia.
L’idea di partenza è che al riguardo siano al lavoro studiosi di varia estrazione e interessi sostantivi, spesso tuttavia, anche per questa ragione, inseriti in networks accademici e culturali differenti, a volte ignari o quasi l’uno dell’altro. Ciò, si suppone, comporta una dispersione di energie intellettuali, la perdita di una massa critica potenzialmente capace di far compiere alla riflessione collettiva un balzo in avanti.
Obiettivo del seminario è quindi innanzitutto offrire un’opportunità di condivisione e confronto di letture, riflessioni, esperienze e conoscenze. Obiettivo più ambizioso è pervenire a identificare, se esiste, una ‘prospettiva italiana’ (sia teorica che empirica), da valorizzare attraverso pubblicazioni e progetti di ricerca.
Il fatto di concentrarsi su studiosi italiani naturalmente non implica la rinuncia ma anzi presuppone il confronto con il dibattito internazionale.